logo istituto

ISTITUTO COMPRENSIVO DELLA VALLE DEI LAGHI

Settimane linguistiche

Agenda

Progetto d'Istituto

Organi Collegiali

Documenti

Modulistica

Educhiamoci a educare

Area Intercultura

Settimane linguistiche

Links

Home

 

GEMELLAGGIO St. MICHAEL SCHOOL DI MALTA - SECONDARIA VEZZANO

Gruppo di alunniIl gemellaggio tra la St.Michael School di Malta e la scuola media di Vezzano è iniziato nel settembre del 2008. Il progetto prevedeva un'iniziale scambio di e-mail in lingua inglese per dar modo agli alunni di conoscere i loro gemelli. Una volta avviata questa prima fase di "studio reciproco" i ragazzi hanno effettuato una serie di ricerche mirate alla conoscenza della realtà storico-geografico-culturale di Malta. Infine i ragazzi trentini si sono concentrati sull'accoglienza dei gemelli maltesi che hanno soggiornato a Vezzano dal 20 al 25 aprile. Le attività che abbiamo loro proposto, durante la settimana a Vezzano, hanno compreso lezioni in classe, attività sportive, escursioni sulle Dolomiti, a Venezia e sul Lago di Garda, visita alla città di Trento. Dall'11 al 16 maggio è stato poi il nostro turno e a Malta siamo stati calorosamente accolti dagli insegnanti, dagli studenti e dai genitori della St.Michael School assieme ai quali abbiamo trascorso una fantastica settimana tra scuola,templi megalitici,"finestre azzurre" mare e divertimento.
Incontro con il sindaco di VezzanoL’accoglienza che ci è stata riservata e la disponibilità dimostrata da tutto lo staff della St.Michael School ha reso questa esperienza indimenticabile.
Nel corso dell’anno scolastico i ragazzi hanno di fatto avuto modo di conoscere una realtà completamente diversa dalla loro sia da un punto di vista ambientale ma anche soprattutto da un punto di vista scolastico. Hanno potuto esercitare la capacità di leggere e comprendere testi in lingua inglese e nel momento dell’incontro con i gemelli si sono lasciati più andare creando una “loro” lingua fatta di un po' di inglese, italiano, maltese e gestualità, che sicuramente non ha rispettato i canoni della “fluency” , cioè della correttezza grammaticale e lessicale, ma è stata efficace . Spesso le lingue straniere sono viste dai ragazzi come una materia scolastica da studiare in quanto tale e non come un mezzo di comunicazione che permette di ampliare gli orizzonti. I ragazzi che hanno partecipato al gemellaggio , hanno capito ed apprezzato quanto sia importante e bello conoscere una seconda lingua.
Concludendo possiamo dire che realizzare progetti come questo accresce la motivazione di studenti e di insegnanti ed i ringraziamenti espressi dai ragazzi e dai genitori ci fanno capire che queste iniziative vengono apprezzate e ne viene riconosciuta la valenza formativa che rimane uno degli obiettivi principali della scuola.

Inizio Pagina